Se anche voi avete ricevuto una email come la seguente (o simile):

 

Alto pericolo! Il tuo account e stato attaccato.

Ciao!

Come avrai notato, ti ho inviato un’email dal tuo account.
Ciò significa che ho pieno accesso al tuo account.

Ti sto guardando da alcuni mesi.
Il fatto è che sei stato infettato da malware attraverso un sito per adulti che hai visitato.
Se non hai familiarità con questo, ti spiegherò.
Virus Trojan mi dà pieno accesso e controllo su un computer o altro dispositivo.
Ciò significa che posso vedere tutto sullo schermo, accendere la videocamera e il microfono, ma non ne sai nulla.

Ho anche accesso a tutti i tuoi contatti e tutta la tua corrispondenza.

Perché il tuo antivirus non ha rilevato il malware?
Risposta: il mio malware utilizza il driver, aggiorno le sue firme ogni 4 ore in modo che Il tuo antivirus era silenzioso.

Ho fatto un video che mostra come ti accontenti nella metà sinistra dello schermo, e nella metà destra vedi il video che hai guardato.
Con un clic del mouse, posso inviare questo video a tutte le tue e-mail e contatti sui social network.
Posso anche postare l’accesso a tutta la corrispondenza e ai messaggi di posta elettronica che usi.

Se vuoi impedirlo, trasferisci l’importo di 208€ al mio indirizzo bitcoin (se non sai come fare, scrivi a Google: “Compra Bitcoin”).

Il mio indirizzo bitcoin (BTC Wallet) è: ABCABCABCACABCACBBCA

Dopo aver ricevuto il pagamento, eliminerò il video e non mi sentirai mai più.
Ti do 48 ore per pagare.
Non appena apri questa lettera, il timer funzionerà e riceverò una notifica.

Presentare un reclamo da qualche parte non ha senso perché questa email non può essere tracciata come e il mio indirizzo bitcoin.
Non commetto errori!

Se scopro di aver condiviso questo messaggio con qualcun altro, il video verrà immediatamente distribuito.

Auguri!

 

non preoccupatevi, con ogni probabilità nessuno vi ha filmato e nessuno ha veramente accesso al vostro computer.
Tuttavia è importante sapere che oggi, 18 gennaio 2019, c’è stato uno dei più grandi -se non IL più grande- data breach della storia di internet.

Cosa significa?

Significa che centinaia di milioni di password sono state hackerate e sono pronte a essere riutilizzate per fini che, possiamo immaginare, sono tutto fuorché a fin di bene.

Cosa consigliamo?

Il primo consiglio che vogliamo darvi sembrerà banale, ma è essenziale: cambiate password. Cambiate la password dell’indirizzo email sul quale avete ricevuto la sopracitata email, mettendone una -possibilmente- complessa, formata da caratteri maiuscoli, minuscoli, numeri e caratteri speciali. Utilizzate, almeno per quanto riguarda l’indirizzo di posta principale, una password differente rispetto a tutte le altre. Chi può, inoltre, è bene che attivi il 2-step verification (tutti gli account Google possono attivare questa funzione) che ci permette di accedere al nostro indirizzo Google solamente dopo aver dato un ok sul nostro cellulare.

Il secondo consiglio è quello di installare un buon antivirus. Come azienda ci sentiamo al sicuro (lo offriamo a tutti i nostri clienti e ne facciamo uso anche noi) con Webroot Antivirus, che possiamo offrire ad un prezzo conveniente e che rappresenta una ulteriore barriera nei confronti di questi eventi. Con il pacchetto antivirus, Farnedi ICT fornisce un vero e proprio servizio: affidandovi a noi non installereste semplicemente un antivirus, ma avreste la garanzia che anche a noi verrebbero notificati i pericoli che minacciano i vostri dispositivi permettendoci di agire con tempistiche ideali.

Il terzo consiglio è quello di contattarci per una consulenza più mirata: le aziende non possono permettersi di perdere informazioni e dati vitali. Abbiamo tutto ciò che può servire per difendersi da veri attacchi informatici e possibili perdite di dati… praticamente per dormire sonni tranquilli!

 

Per maggiori approfondimenti ti rimando ad una nota della Polizia Postale

 

Lascia un commento o richiedi supporto con il pulsante "Aiuto"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.